Dentro al mio Blog

Search News
Sort By Date
Blog's Home
 
Acquabomber (?!)
L'acqua: problemi seri e meno seri.

Scritto da Metropolis (metropolis@femino.it) il 14/Dic/2003, ore: 1:39:59

I mezzobusti che affollano gli schermi dei nostri televisori ed i loro colleghi della carta stampata non hanno perso tempo a gettarsi sulla notizia dell'acqua avvelenata.
Almeno nei primi giorni la notizia era considerata 'da prima pagina' e quindi, malgrado il rischio di solleticare lo spirito di emulazione degli innumerevoli cretini che com'è noto non mancano mai, si è dato fiato alle trombe creando il caso.

E, come ormai abitudine, hanno dato un nome, quasi un marchio all'attentatore (come se fosse solo uno).
L'ultimo modello di cretino si chiama "acquabomber".

Il vezzo è vecchio. Prendi un termine che ha una qualche ragione di essere, es: Watergate, lo associ ad un genere di notizie, es: scandali e, da quel momento per ogni successiva notizia riconducibile allo stesso genere arriva il genio della penna di turno che storpia il termine originale e ne crea uno nuovo assolutamente senza senso.

Tornando al caso Watergate, ricordo che quello era il nome dell'hotel di Washington dove aveva sede il comitato nazionale democratico in cui tentarono di mettere delle microspie venendo miseramente scoperti [Per chi vuole saperne di più, esiste un sito dedicato allo scandalo].

Immagino, ma non ne sono certo, che il nome dell'hotel sia derivi dalla sua ubicazione su una riva del fiume Potomac.

"Watergate" è diventato da allora il modello per creare fantastici neologismi utili a battezzare ogni tipo di scandali. Esempi se ne potrebbero fare tanti, basti comunque lo scandalo Clinton-Lewinsky inopinatamente nominato SexGate.
Proviamo a tradurlo letteralmente. Cosa viene fuori?
"La porta del sesso"? "Il ponte del sesso"?
Un nome che, nella migliore delle ipotesi può andar bene per un centro massaggi.

Ma se invece, abbiamo deciso che il suffisso "Gate" diventa sinonimo di scandalo, lo scandalo Nixon cambia e si tramuta nello scandalo dell'acqua !
L'acqua appunto.

Questo qui l'hanno chiamato Acquabomber da Unabomber (quello atrocemente stupido che tormenta il triveneto).

Già che ci sono, pensavo, adesso che c'è stato anche qualche caso di latte avvelenato..... potrebbero chiamarlo Lattebomber.... non sarebbe male.... a me fa pensare alla Arcuri....

Stupidate a parte, la cosa è seria. Non quella specifica dell'acqua al detersivo ma quella dell'acqua in generale. Questa può essere l'occasione per farci riflettere tutti, seriamente sul tema, anzi, sui tanti temi legati all'acqua.

Non è mia intenzione approfondirne alcuno per adesso ma semplicemente suggerire alcuni spunti di riflessione a quei pochi che passeranno da questo forum e anche a me stesso.

La prima cosa che mi viene in mente è che compriamo una quantità esagerata di acqua in bottiglia. Ma perché?
Vale davvero sempre il discorso che l'acqua del rubinetto ha un cattivo sapore?
La mia non è per niente male, eppure compro lo stesso l'acqua al supermercato. Perché lo faccio? Ho paura che quella del rubinetto se bevuta con regolarità mi faccia male? Perché preferisco il sapore della ferrarelle? Boh.

Ma a proposito la mitica idrolitina del cavalier Gazzoni esiste ancora ?

Non mi capita mai di sentire lamentele di cittadini che protestano perché l'acqua che vien fuori dal rubinetto sa di cloro o altro e che questo impedisce loro di usufruire di un sacrosanto diritto. Perché?

E stiamo parlando del diritto di bere un'acqua con un buon sapore. Noi, almeno per ora, ci possiamo permettere questo lusso. Altrove i porblemi sono altri.
In Africa le risorse idriche, invece di aumentare, diminuiscono. La riduzione è di circa il 75% negli ultimi 50 anni. Il 60% della popolazione non ha accesso ad acqua potabile. Questo fa sì che si beva quella che c'è, quando c'è. Non c'è da stupirsi quindi se ogni anno 5 milioni, dico 5.000.000 di esseri umani perdono la vita per avere bevuto acqua non potabile.
La situazione, come mostra il dato Africano (l'Asia non se la passa molto meglio) è destinata a peggiorare

Al prossimo post.

Metropolis perplesso.


Articolo completo ed eventuali commenti
  • Acquabomber (?!) scritto da Metropolis il 14/Dic/2003, ore: 1:39:59

    Per informazioni, scrivete all'amministratore

    Based on PressRoom Prime, Copyright © 2000-3 Poetic Pollution
    All trademarks are property of their legal owner.
    PressRoom Prime Power