Dentro al mio Blog

Search News
Sort By Date
Blog's Home
 
Topinambur e Sauterne
Un buon pranzo al ristorante Marmonti di Vigevano

Scritto da Metropolis satollo (metropolis@femino.it) il 27/Gen/2004, ore: 23:48:44

E' parecchio tempo che non posto più nulla.
Troppo lavoro, negli ultimi tempi, anche gli aggornamenti sul sito sono pochi. Stasera ho un po' di tempo però e allora mi va di postare qualcosa su un bel posto dove ho mangiato domenica scorsa.

Avendo da provare la mia nuova macchina digitale ho pensato di fare un salto a Vigevano, in fondo basta solo mezz'ora di treno.
Le migliori foto saranno presto disponibili sul sito in una nuova rubrica.
Ma torniamo all'argomento della post.

Attorno all'una e mezza, preda dei morsi della fame e di quelli del freddo, ho deciso di trovare un posto dove mangiare qualcosa di "veloce".

Girando per le strade attorno al Castello Sforzesco mi sono imbattuto nel ristorante Marmonti. Per la cronaca, il ristorante si trova in via del Popolo.

Un'occhiata al menu che sembra interessante, una sbirciata al locale e la decisione è presa. Entro. Il problema è trovare il campanello un po' nascosto malgrado ben due indicazioni....
Trovato.

Mi vengono ad aprire. Un lungo corridoio mi conduce nella prima di due sale. Tavole ben apparecchiate, ne scelgo una all'ombra delle bottiglie in fiore. Una bella libreria piena di belle bottiglie. Soprattutto vini lombardi, veneti e siciliani.

Il servizio e pronto e posso in breve ordinare. Una buona carta dei vini con ricarichi non alti, da enoteca direi, e una discreta scelta anche di mezze bottiglie. La mia scelta cade su un Lagrein.

Un po' di attesa e l'antipasto arriva. Buono, tanto da dedicargli il titolo di questa post.
Trattasi di paté di fegato d'oca in salsa di Topinambur e Sauterne.
Davvero fantastico. Tutti i sapori si mescolano assieme armoniosamente. Giusto anche il tocco di aroma dato dalle foglioline di menta.

Il primo scelto è un interessante piatto di ravioli di patate con un sugo di verdure: piccole fave, pomodori e sedano.
Non al livello dell'antipasto ma comunque buono, sopra la media.

Ormai mi rendo conto di essere 'caduto' bene e attendo con ottimismo il secondo.
Il maiale con cardi e prugne è delizioso. A voler trovare un difetto, avrei preferito che il sugo fosse un po' più ristretto ma così liquido forse esalta ancor di più la perfetta cottura della carne.

E dire che avevo intenzione di mangiare qualcosa al volo....
Il dado è tratto. Come rinunciare al dessert?
E difatti non vi rinuncio.

Al Budino, le Crepes, la Crema Catalana, preferisco una mousse di cioccolato aromatizzata alla liquirizia. Un piatto che, grazie alla persistenza del sapore da il meglio di sé una volta finito e che si fonde perfettamente col caffè conclusivo.

Bene. Davvero un buon pranzo. Da rimarcare la qualità delle materie prime, la precisione nella cottura, l'abbondanza delle porzioni e il servizio cordiale e mai invadente.

Anche il prezzo direi. 40 euro sono ben spesi.

Alla prossima.


Articolo completo ed eventuali commenti
  • Topinambur e Sauterne scritto da Metropolis satollo il 27/Gen/2004, ore: 23:48:44

    Per informazioni, scrivete all'amministratore

    Based on PressRoom Prime, Copyright © 2000-3 Poetic Pollution
    All trademarks are property of their legal owner.
    PressRoom Prime Power