Le texte de la chanson Schiava del politeama (1992)

(Paolo Conte)
Giura che mai
rinnegherai il Dio del fango,
dell’habanera e del fandango,
giurami… giurami…

Giura che mai
tu passerai ad altre danze,
come si passa in altre stanze…

Va… c’è gente che ti acclama
e brama… su, va’…
Ah, ma non cadere in braccio al mondo,
il tuo mondo è qua…
Sono fatali le distanze e le scommesse, ma…
schiava del gusto che dà,
tu sei la celebrità…

Giura che mai rinuncerai alla tua fama,
che fa di te al Politeama
la regina dei cuor…
Giura che avrai un po’ di posto nel tuo cuore
per questo tuo commendatore…

Ah, giura che mai cancellerai con l’acquaragia
quella vernice-oro che indugia
sul tuo corpo genial…
danza per noi il ballo dei tuoi sette veli,
facci arrivare ai sette cieli… schiava!…

Versions officielles

900 (Album, 1992)
Position dans le disque: 10
Durée: 3:18

Tournée 2 (Album, 1998)
Position dans le disque: 18
Durée: 4:02
Version: Live

Arena di Verona (Album, 2005)
Position dans le disque: 9
Durée: 3:40
Version: Live