Il testo della canzone Non ridere (2004)

(Paolo Conte)
Non ridere, non ridere.
se mi vedi che mi scappa il piede e scivolo,
un mio ritmo di passione
e di tentazione avrei,
i tappeti dai palazzi
far volare saprei.

Non ridere, non ridere.
se io cado, inciampo e faccio per andarmene
siamo angeli stregati da infinita allegria
siamo angeli confusi da una grande maestria.

Non ridere, non ridere
stringimi stringimi
parlami, abbracciami.

Abbracciami, abbracciami
io e te, lo sai, siamo esseri sensibili,
siamo spiriti del mondo
sulla pubblica via
siamo angeli stregati
da infinita allegria...

Non ridere...abbracciami...

Versioni ufficiali

Elegia (Album, 2004)
Posizione: 7
Durata: 2:21