Il testo della canzone Sud America (1979)

(Paolo Conte)
Il giorno tropicale era un sudario
davanti ai grattacieli era un sipario
campa decentemente e intanto spera
di essere prossimamente milionario

L’uomo che è venuto da lontano
ha la genialità di uno Schiaffino
ma religiosamente tocca il pane
e guarda le sue stelle uruguaiane.

Ah Sudamerica, Sudamerica, Sudamerica
Ah Sudamerica, Sudamerica, Sudamerica
E i ballerini aspettano su una gamba
l’ultima carità di un’altra rumba
Ah Sudamerica, Sudamerica, Sudamerica
Ah Sudamerica, Sudamerica, Sudamerica

Era ancestrale il gesto tropicale,
un arco dal sereno al fortunale,
per dirti quanto è grande la questione
tra il danneggiato e l’assicurazione.

Si arrende il vento ai suoi capelli spessi
di Dio ti dice che sta li a due passi
ma mentre va indicando l’altopiano
le labbra fanno il verso dell’aeroplano.

Ah Sudamerica, Sudamerica, Sudamerica
Ah Sudamerica, Sudamerica, Sudamerica
E i ballerini aspettano su una gamba
l’ultima carità di un’altra rumba…

Versioni ufficiali

Un gelato al limon (Album, 1979)
Posizione: 8
Durata: 3:56

Paolo Conte Live (Album, 1988)
Posizione: 3
Durata: 3:19
Versione: Live

Reveries (Album, 2003)
Posizione: 12
Durata: 3:01
Versione: 2003 version